Laboratorio Territoriale per l’occupabilità: Presentazione

Il nostro Istituto ha manifestato interesse  a presentare al MIUR proposte progettuali relative a “Laboratori Territoriali per l’Occupabilità” e ha accettato l’invito del Liceo Scientifico “B. Rescigno” di Roccapiemonte a costituire una Rete di scuole per elaborare un Progetto e realizzare  un Laboratorio Territoriale per l’Occupabilità quale luogo aperto al territorio per stimolare la crescita professionale, le competenze e l’autoimprenditorialità dei giovani.

I laboratori territoriali per l’occupabilità si propongono il coinvolgimento sia degli studenti inseriti nei percorsi formali di  formazione, sia di persone che sono uscite dai percorsi di istruzione e formazione (NEET).

Scuola capofila è il Liceo Scientifico “B. Rescigno” di Roccapiemonte,altri partner sono:

SCUOLE:

a.PROFAGRI- SALERNO- SEZ.COORDINATA DI CASTEL SAN GIORGIO

  1. ISTITUTO COMPRENSIVO “MONS. MARIO VASSALLUZZO” ROCCAPIEMONTE – SALERNO
  2. CPIA – CENTRO PROFESSIONALE ISTRUZIONE ADULTI – SALERNO

 1) ENTI LOCALI

  • Comune di Roccapiemonte (SA)
  • Distretto Industriale Agroalimentare Nocera Inferiore – Gragnano Casali di Roccapiemonte (SA)

2) ENTI PUBBLCI

  • 2°Università degli studi di Napoli- Caserta
  • Università degli studi di Salerno- DISUFF – Sede di Fisciano

3) ASSOCIAZIONI TERRITORIALI

  • Associazione “Noocleo”: centro di coordinamento di professionisti senior nel settore dell’Information and

Communication Technology Sede di Salerno – Casali di Roccapiemonte (SA)

  • Agenzia locale di sviluppo della Valle del Sarno- patto dell’Agro Spa
  • ANICAV (Associazione Nazionale Industriale Conserve Alimentari e Vegetali
  • UNC (Unione Nazionale Consumatori)
  • Consulta Cultura e Pari Opportunità del Comune di Roccapiemonte
  • Forum dei Giovani del Comune di Roccapiemonte
  • Associazione “I TRECASTELLI

Nei primi tre anni, sarà curata la formazione tecnica di settore, ma sarà anche trasmessa un’adeguata conoscenza delle normative di riferimento per la garanzia di prodotti genuini e controllati in tutte le fasi della lavorazione. Dall’analisi dei bisogni è emersa proprio la necessità di immettere sul mercato prodotti la cui tracciabilità, dal produttore al consumatore, sia cogente e rispetti i parametri normativi.

Nei locali del palazzo MARCIANI, messi a disposizione dal Comune di Roccapiemonte, sarà allestito anche un

laboratorio di analisi che tramite l’acquisizione di macchinari ad hoc, provvederà alla identificazione di

caratteristiche organolettiche dei prodotti.  I risultati saranno gestiti in collaborazione con i laboratori

presenti presso il PROFAGRI e l’IPSSEOA “D.REA”, proprio perché complementari a quelli già ottenibili

dagli istituti citati.

I nostri giovani, partecipando anche ai meccanismi agronomici, apportano i loro contributi per la scelta, la sperimentazione di cicli produttivi ridotti nei tempi perché consentiti dalle nuove metodologie e tecnologie.

Parte laboratoriale importante sarà destinata alla sala cucina, dotata di attrezzatura a norma di legge per la preparazione e gli impiattamenti, per la degustazione nell’adiacente sala ristorazione.

Il fine prioritario dell’intervento è quello di creare un Laboratorio Scuola a completamento della Scuola

Laboratorio per dare vita ad una nuova classe di operatori specializzati, ad oggi assente, oltre che nelle

materie agrarie, enogastronomiche e scientifiche, anche in informatica applicata, internet delle cose,

tecniche di agricoltura organica rigenerative, tecniche di coltura fuori suolo, nella sperimentazione di nuove tecniche per la cottura dei cibi e della loro conservazione.

Circolari

Elenco alunni terze per lab. Territ.per liceo
Ai docenti e alunni 3
Calendario formazione Lab. Terr

Le foto della firma dell’accordo di rete